L'Enel cade sul campo della Betaland Capo d'Orlando per 86-82

L’Enel Brindisi cede il passo sul campo del PalaFantozzi di Capo d’Orlando nella penultima giornata di andata del campionato di Lega A.
Gli uomini di coach Sacchetti soffrono l’aggressività e voglia di rivalsa dei padroni di casa, fin dalla palla a due molto energici su entrambi i lati del campo. Il primo periodo infatti è di marca Orlandina, che mette alle strette l’attacco brindisino capace di realizzare soli 11 punti in 10 minuti. Il copione cambia nel secondo periodo quando l’Enel reagisce e impatta il punteggio sul 37-37 di fine primo tempo.
A fare la differenza è però la terza frazione di gioco dove la Betaland piazza il break decisivo di 26-12 che spezza l’equilibrio del match. Sprofondata fino al -14 Brindisi tira fuori gli artigli e prova a risalire la china con i 23 punti di un positivo Carter. La rimonta si ferma tuttavia al -5 e tripla sul ferro scagliata da M’Baye (18 punti per lui) a circa un minuto dal termine. I padroni di casa così festeggiano la vittoria trascinati dalle 5 triple di un formidabile Diener a segno con 18 punti e si qualificano aritmeticamente alle Final Eight di Coppa Italia. L’Enel tornerà in campo Sabato sera al PalaPentassuglia per chiudere il girone di andata contro la Reyer Venezia.

IL TABELLINO

Betaland Capo d’Orlando-Enel Brindisi: 86-82

Parziali: (19-11; 18-26; 26-12; 23-33)

Betaland: Tepic 12, Iannuzzi 2, Laquintana 15, Perl 8, Nicevic, Delas 17, Diener 18, Archie 9, Stojanovic 5.
Enel: Agbelese 2, Scott 11, Carter 23, Goss 13, Mesicek 6, Cardillo 6, Moore 3, M’Baye 18, Spanghero.

TIRI DA 2 PUNTIBETALAND: 19/37; ENEL: 20/43.
TIRI DA 3 PUNTIBETALAND: 9/24; ENEL: 9/18.
TIRI LIBERIBETALAND: 21/26; ENEL: 15/22.
RIMBALZIBETALAND: 34 (9 off); ENEL: 33 (8 off).
ASSISTBETALAND: 14; ENEL: 19.
PALLE PERSEBETALAND: 18; ENEL: 17.

Arbitri: Filippini Massimiliano, Caiazza Evangelista, Attard Beniamino Manuel.

2 01 2017 - 20:25