Sofferenza e batticuore: Enel Brindisi scaccia la paura, batte Pistoia e torna a gioire!

Fondamentale vittoria per l’Enel Basket Brindisi per 86-85 sulla The Flexx Pistoia mettendo fine alle tre sconfitte consecutive e battezza la prima vittoria dell’anno 2017.
Quanta sofferenza per gli uomini di coach Meo Sacchetti, corsari al PalaPentassuglia per la maggior parte dei 40 minuti, ma capaci di soffrire, reagire e piazzare il sorpasso decisivo nei momenti clou del match.
La tripla di Phil Goss (8pt.) a un minuto dal termine regala il vantaggio sull’80-79, completato dalla girandola dei tiri dalla lunetta nei secondi finali della partita, in cui Robert Carter (16pt) stecca con uno 0/2 negli ultimi 4 secondi, concedendo a Ronald Moore (15pt) il disperato tentativo della vittoria.
MVP del match Nic Moore, top scorer della serata con 24 punti (6/10 da 3) e 5 assist. Buone le prove anche per un redivivo Durand Scott, memorabile nel secondo tempo, a quota 17 punti e capitan Cardillo nella metà campo difensiva. Pistoia recrimina per l’amaro epilogo ma coach Esposito può sorridere per la prestazione corale di squadra in cui spiccano i 20 punti di Petteway.

IL TABELLINO

Enel Basket Brindisi-The Flexx Pistoia: 86-85 (23-20; 14-25; 26-19; 23-21)

ENEL: Goss 8, Carter 16, M’Baye 14, Moore 24, Cardillo, Scott 17, Mesicek, Agbelese 7, Spanghero.
THE FLEXX: Boothe 6, Okereafor 8, Roberts 5, Antonutti 6, Lombardi 10, Moore 15, Petteway 20, Crosariol 9, Magro 6.

TIRI DA 2 PUNTIENEL: 14/34; ENEL: 23/42.
TIRI DA 3 PUNTIDOLOMITI: 12/29; ENEL: 7/22.
TIRI LIBERIDOLOMITI: 22/31; ENEL: 18/20.
RIMBALZIDOLOMITI: 32 (10 off); ENEL: 40 (13 off).
ASSISTDOLOMITI: 15; ENEL: 15.
PALLE PERSEDOLOMITI: 15; ENEL: 18.

Arbitri: Maurizio Biggi, Michele Rossi, Evangelista Caiazza.

Queste le dichiarazioni dei due allenatori dopo l’incontro tra Enel Brindisi – The Flexx Pistoia:

Coach Vincenzo Esposito: “Stasera abbiamo effettuato la nostra migliore prestazione fuori casa perché siamo stati in partita per tutti i 40 minuti con la giusta mentalità. Brindisi ha fatto alcuni strappi importanti e nel finale punto a punto sono stati i dettagli poi a fare la differenza. La nostra è una stagione eccezionale rispetto al nostro budget ed anche perché siamo la seconda squadra in assoluto per l’utilizzo degli italiani. Ora ci attendono due partite in casa dove vogliamo fare bottino pieno per salvarci il prima possibile”.

Coach Meo Sacchetti: “Si vede che non siamo ancora apposto. Abbiamo giocato un primo tempo con la paura addosso. Bene invece l’atteggiamento dell’ultimo quarto. Una vittoria che vale triplo. Spero ci sia un’altra faccia soprattutto ad inizio gara dalla prossima partita. Ci vuole piu’ presenza totale e non buchi durante la gara. Meglio Moore che ha giocato con piu’ personalità e facendo bene anche con il tiro da fuori. Mi prendo comunque questa importantissima vittoria!”.

29 01 2017 - 20:40