Nel concitato finale la spunta Cantù. Enel Brindisi scivola al PalaBanco di Desio

L’Enel Basket Brindisi cade sul campo del PalaBanco di Desio, dove la MIA Cantù di coach Recalcati coglie il terzo successo consecutivo bloccando i biancoazzurri con il punteggio di 83-77.
Partita che vive sul sottile filo dell’equilibrio per tutti i 40 minuti di gioco, in cui le squadre si studiano, piazzano break e colpi importanti ma non si distaccano mai di oltre 5 punti a testa. A far la differenza sono dunque i dettagli e sul 79-77 a 17 secondi dalla fine Durand Scott scappa via in contropiede, subisce la rimonta di Cournooh con la palla che sfila a fondo campo. La terna arbitrale si affida così all’instant replay cambiando, dopo alcuni minuti di studio, la decisione iniziale indicando il possesso per i padroni di casa.
MVP dell’incontro JJ Johnson decisivo con 20 punti e 7 rimbalzi, mentre dal versante biancoazzurro non bastano i 17 punti di M’Baye e i 16 di Goss. Ottima anche la prestazione di un positivo Joseph da 12 punti e 7 rimbalzi, molto attivo nel primo tempo.
L’Enel Basket Brindisi tornerà in campo Domenica sera nel posticipo delle 20:45 al PalaPentassuglia contro la Sidigas Avellino, aspettando in settimana l’arrivo del nuovo pivot Samardo Samuels.

IL TABELLINO

MIA Cantù-Enel Basket Brindisi: 83-77 (24-26; 19-14; 21-22; 19-15)

MIA: Cournooh 11, Acker 13, Johnson 20, Dowdell 17, Callahan 1, Calathes 8, Pilepic 11, Quaglia 2, Parrillo, Baparapè ne, Ballabio ne.
ENEL: Goss 16, Carter 6, M’Baye 17, Moore 8, Scott 13, Joseph 12, Agbelese 2, Spanghero, Sgobba 3, Cardillo ne, Fiusco ne, Orlandino ne.

TIRI DA 2 PUNTIMIA: 21/45; ENEL: 21/35.
TIRI DA 3 PUNTIMIA: 10/22; ENEL: 10/26.
TIRI LIBERIMIA: 11/17; ENEL: 5/7.
RIMBALZIMIA: 32 (11 off); ENEL: 34 (7 off).
ASSISTMIA: 15; ENEL: 17.
PALLE PERSEMIA: 9; ENEL: 19.

Arbitri: Massimiliano Filippini, Denis Quarta, Valerio Grigioni.

19 03 2017 - 18:13