Enel scaccia via paure e fantasmi: batte Milano e lancia la volata playoff!

Il destino talvolta tende a divertirsi, intrecciando storie e aneddoti impensabili. La scena è pressoché la stessa: Amath M’Baye in lunetta con pochi secondi al termine dopo gli sfortunati precedenti con Sassari e Pesaro. Il lungo francese fa 1/2 con 4” al termine, l’Emporio Armani prende il rimbalzo e cerca il canestro allo scadere ma questa volta a gioire è Brindisi!
I biancoazzurri tornano alla vittoria in un PalaPentassuglia sold out, incamerando 2 punti fondamentali in ottica playoff. I 40 minuti raccontano una partita nervosa, tesa e con tanti errori da ambo le parti. L’Olimpia vince la lotta a rimbalzo grazie alle 16 carambole offensive conquistate per un totale di 44 rimbalzi a fronte dei 36 totali brindisini.
Nel momento clou dell’ultimo quarto è Phil Goss a prendersi la squadra sulle spalle trascinando i compagni al traguardo: 16 punti e 5 rimbalzi a referto. Ottimo impatto offensivo anche per Carter autore di 14 punti, mentre per le scarpette rosse l’unico giocatore in doppia cifra è Macvan a quota 11.
Brindisi torna così a respirare ossigeno puro in vista della prossima trasferta in casa della Juve Caserta.

IL TABELLINO

Enel Basket Brindisi-EA7 Emporio Armani Milano: 70-68 (26-19; 13-17; 14-20; 17-12)

ENEL: Goss 16, Carter 14, M’Baye 9, Moore 8, Scott 4, Joseph 5, Samuels 9, Cardillo 2, Spanghero 3, Sgobba n.e., Invidia ne.
EA7: Raduljica 4, Sanders 9, Pascolo 4, Simon 6, Hickman 9, Abass 8, Macvan 11, Mclean , Cinciarini 7, Tarczewski 2, Fontecchio 8, Cerella ne.

TIRI DA 2 PUNTIENEL: 17/36; EA7: 16/44.
TIRI DA 3 PUNTIENEL: 7/24; EA7: 9/23.
TIRI LIBERIENEL: 15/20; EA7: 9/10.
RIMBALZIENEL: 36 (11 off); EA7: 44 (16 off).
ASSISTENEL: 12; EA7: 11.
PALLE PERSEENEL: 14; EA7: 19.

Arbitri: Tolga Sahin, Alessandro Vicino, Mark Bartoli.

Jasmin Repesa (coach EA7 Armani Milano): “ Siamo consapevoli di essere lontani dalla forma play off. Stiamo recuperando giocatori che sono stati out come Simon, Sanders e Fontecchio mentre su altri stiamo lavorando per far recuperare energie. Nono sono preoccupato per la sconfitta. Brindisi come noi non ha giocato una buona partita ma hanno meritato la vittoria. Hanno tantissimo talento ma non sono lunghi per una serie massacrante di play off com’è il campionato italiano.”

Romeo Sacchetti (coach Enel Brindisi): “La vittoria contro Milano non è mai normale, ti da stimoli diversi. Abbiamo tirato male ma Goss ci ha dato una mano nel momento del bisogno per stare attaccati alla partita. Sto pensando a cosa sarà passato a M’Baye nei tiri liberi alla fine. Ho visto comunque aggressività mentale dai vari Cardillo e Scott che si sono allenati poco in settimana. Mi sarebbe dispiaciuto perdere stasera ed aver giocato le prossime gare senza avere la fiammella accesa dei playoff.”

15 04 2017 - 22:37