Sacchetti: "Sconfitta che fa male. Mi aspettavo altre risposte da alcuni giocatori, dovevamo fare meglio"

Al termine della sconfitta sul parquet del Taliercio di Venezia che sancisce l’estromissione dell’Enel Brindisi dalla griglia playoff, coach Meo Sacchetti analizza amaramente l’andamento del match.
Queste le sue dichiarazioni:

“E’ una sconfitta che fa male per l’importanza e il risultato finale. Onestamente mi aspettavo risposte positive sotto l’aspetto emotivo da parte dei miei giocatori, sia dai più in palla sia da coloro che hanno sofferto durante la stagione, ,a purtroppo non è stato così. Per vincere dovevamo fare meglio, ora non ci resta che accettare il responso del campo senza guardarci indietro”.

“Sul 55-50 eravamo ancora in partita – continua Sacchetti – poi Venezia ha fatto un break importante e noi abbiamo mollato. La differenza di valori a quel punto si è vista. L’infortunio alla spalla di Moore e l’assenza di Cardillo sono state certamente negative per noi, ma non abbiamo alibi o scuse. Per vincere qui in trasferta – conclude l’allenatore – dovevamo fare del nostro meglio e non l’abbiamo fatto”.

8 05 2017 - 00:10