La squadra della città: una settimana da brividi! Presentazione record con oltre 2 mila tifosi in festa

Una settimana intensa, emozionante e per lunghi versi indimenticabile! L’avevamo presentata come “la settimana biancoblu” in cui la città di Brindisi avrebbe accolto in un lungo abbraccio i suoi nuovi ragazzi e beniamini. È stata molto di più! Sono stati giorni di grandissimo affetto e passione, di calore e colore, di puro e incondizionato amore per la palla a spicchi. Una squadra che ha conquistato, in poco meno di un mese di lavoro, l’intera regione da Bari a Martina Franca per poi fare ritorno a casa, nel cuore di Brindisi.

L’accoglienza è stata a dir poco entusiasmante. I volti dei dirigenti in primis, degli addetti ai lavori, dell’amministrazione comunale e infine degli stessi giocatori raccontavano un mix di emozioni contrastanti: incredulità, pelle d’oca, responsabilità e gratitudine. “La Scalinata Virgilio non si vedeva così strabordante di gente da tempo immemore” raccontavano gli oltre due mila accorsi sul lungomare brindisino per la presentazione ufficiale della Happy Casa 2018/19. Una speciale coreografia, “la più bella di sempre” – a detta dei presenti – realizzata dal muro umano di persone che hanno gremito il viale e la scalinata scaldati dai cori dei tifosi e dalla contagiosa energia degli atleti. Presentati uno ad uno sul palco dal conduttore d’eccezione Mino Taveri, giornalista brindisino, i giocatori biancoazzurri sono stati travolti emotivamente dalle standing ovations a loro riservate e dall’affetto dei bambini, protagonisti in prima fila di selfie, batti cinque e abbracci. Autorità locali, dirigenza, staff, ospiti: per tutti una serata da ricordare!

La settimana si era aperta con il sold out di Martina Franca, luogo dell’evento organizzato dal title sponsor Happy Casa a scopo benefico, impreziosita dalla schiacciante vittoria della squadra di coach Vitucci sui turchi del Sakarya. Dopo la presentazione di venerdì, il momento clou nel weekend culminato con l’VIII Memorial dedicato a Elio Pentassuglia. Un quadrangolare internazionale con la compagine turca, i montenegrini del Buducnost e la Npc Rieti, vinto per la settima volta su otto edizioni dai biancoazzurri. Un doppio successo prima su Rieti, nella sfida tra le due storiche squadre di ‘Big Elio’ impreziosito dalla presenza dell’ex Roberto ‘Picchio’ Feliciangeli ora Team Manager della società laziale, e poi in finale sul Buducnost. Sei vittorie su sei incontri finora disputati in preseason, un 100% che entusiasma sempre più l’ambiente brindisino, pur trattandosi solo di precampionato.
La finalissima vinta davanti al pubblico di casa è stata la ciliegina sulla torta di due giorni di basket ad alto livello, sconfiggendo una formazione da Eurolega come quella montenegrina. Un’entusiasmante vittoria ottenuta grazie alle giocate dell’MVP capitan Banks, dell’onnipresente Brown e di un’intera squadra presente, attiva, dinamica, capace di soffrire e piazzare la zampata decisiva al momento opportuno trovando sempre diversi protagonisti.

Una full immersion biancoblu da cui partire e ripartire: tifosi, giocatori, appassionati, curiosi e cittadini. Brindisi c’è e non ha alcuna intenzione di fermarsi qui!

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

17 09 2018 - 12:33