NewsPrima SquadraBrindisi ci prova ma sbatte contro il muro Olimpia. Sconfitta al Forum

11 Febbraio 20242

Non riesce l’impresa alla Happy Casa Brindisi, chiamata al test più duro nel ventesimo turno di regular season in trasferta nella casa dei campioni d’Italia in carica. Un match interpretato bene difensivamente dagli uomini di coach Sakota che pagano le basse percentuali al tiro in campo, specialmente da due punti. Dopo la sosta per le Final Eight e Nazionale, Brindisi tornerà in campo il 3 marzo nella gara interna contro Cremona. Napier-Tonut-Shields-Melli-Voigtmann il quintetto iniziale di coach Messina, cui risponde Dragan Sakota con Senglin-Morris-Sneed-Laszewski-Bayehe. Il play brindisino commette due falli personali nei primi 40 secondi di gioco costringendo la panchina biancoazzurra a richiamarlo anzitempo. Il solo Morris segna l’unico canestro nei primi sei minuti di gioco (9-4) ma la Happy Casa riesce a proteggere il ferro e correre in contropiede sfruttando il break di 8-2 per il primo vantaggio nel match (13-14 al 10’). Nonostante la differenza di stazza e centimetri Brindisi cattura ben 10 rimbalzi offensivi in quarto e mezzo, denotando grande determinazione e concentrazione. L’ingresso di Mirotic e Bortolani riporta l’Olimpia al comando delle operazioni (25-18 al 16’) con la Happy Casa che fatica a trovare la via del canestro nonostante l’elevato numero di possessi a propria disposizione. Ne approfitta Milano che accelera con i 5 punti di fila di Napier per chiudere il primo tempo avanti in doppia cifra (36-25). Le percentuali al tiro calano ulteriormente al rientro in campo e il primo canestro arriva con la tripla di Senglin dopo tre minuti di gioco (40-28). I padroni di casa vanno a folate e quando si accendono raggiungono prendono il largo, Sneed prova a tenere a galla i suoi realizzando due triple di fila a fine terzo quarto per il 55-42. Brindisi prova a rientrare a contatto sul -10 producendo un extra sforzo non coadiuvato dalla fase realizzativa. I campioni d’Italia in carica non corrono rischi (65-49 al 37’) e chiudono la pratica gestendo il finale di gara.

IL TABELLINO

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-HAPPY CASA BRINDISI: 69-55 (13-14, 36-25, 55-42, 69-55)

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Bortolani 5 (1/3, 1/3, 1 r.), Tonut 3 (0/2, 1/3, 1 r.), Melli 9 (4/5, 0/1, 12 r.), Napier 11 (1/2, 1/2, 2 r.), Ricci 3 (1/2 da tre, 2 r.), Flaccadori 2 (1/4, 0/1), Hall 6 (3/3, 0/2, 1 r.), Caruso 4 (2/3, 4 r.), Shields 5 (1/4, 1/6, 7 r.), Mirotic 9 (3/3, 1/4, 2 r.), Hines 2 (1/1, 5 r.), Voigtmann 10 (5/8, 0/1, 7 r.). All.: Messina.

HAPPY CASA BRINDISI: Morris 10 (1/8, 0/1, 3 r.), Laquintana 2 (1/4, 2 r.), Sneed 17 (4/13, 2/4, 6 r.), Laszewski 10 (2/7, 2/5, 7 r.), Riismaa, Lombardi (0/1, 0/1), Bartley 3 (1/5, 0/3, 6 r.), Bayehe 10 (4/8, 9 r.), Senglin 3 (0/4, 1/4, 3 r.), Seck ne, Malaventura ne. All.: Sakota.

ARBITRI: Lo Guzzo – Galasso – Pepponi.

NOTE – Tiri liberi: Milano 7/11, Brindisi 11/14. Perc. tiro: Milano 28/63 (6/25 da tre, ro 12, rd 35), Brindisi 19/71 (6/20 da tre, ro 16, rd 25).

2 comments

  • Fortu

    11 Febbraio 2024 at 20:27

    Bartley, Senglin e Laquintana= 8 punti in tre!!! Complimenti!!

    Reply

  • Valerio

    12 Febbraio 2024 at 0:10

    Si poteva anche vincere, non ci hanno distrutto come si credeva, ma se Bartley fa 3 punt in totale, cosa pretendiamo?

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

LEGABASKET SERIE A